La nostra Storia

ANNO DI FONDAZIONE: 1913ccia_matteoda_1913

Risale infatti al 6 gennaio del 1913 l’atto di acquisto diun negozio da ferramenta in Via Nizza n.107 tra la vecchia proprietà Chiapasco Vittorio fu Giuseppe (attività esistente da prima del 1840), e i sigg.ri Guido Giustetti e  Matteoda Luigi fu notaio Luigi  (come cita l’atto di vendita, ancora oggi conservato nella sede dell’Azienda) ; comincia così la lunga storia della nostra Società presente anche nell’archivio “Imprese nel tempo” della Camera di commercio di Torino http://www.impreseneltempo-torino.it/db/pdf_mod.php?nreaid=120, nella vecchia denominazione ancora oggi società attiva.

 

 

Negozio 1913L’allora ventiquattrenne Luigi Matteoda, arrivato da Saluzzo, insieme al socio Guido Giustetti costituirono la  “Giustetti & Matteoda”; sin da subito si distinsero per la loro laboriosità e per la lungimiranza delle loro scelte commerciali, che in quei anni sarebbero potute essere definite ‘rivoluzionarie’. Decisero di eliminare dal proprio assortimento gran parte delle merceologie sino ad allora trattate, dai casalinghi agli articoli da drogheria, concentrando l’attività esclusivamente sulla ferramenta, sulle viterie e le attrezzature.Luigi Matteoda sr.La scelta, coraggiosa per quei tempi in cui ‘le ferramenta’ erano dei veri ‘bazar’ multi merceologici, si rivelò vincente; grazie anche alla vicinanza delle officine automobilistiche tra le quali FIAT, Lancia, Ceirano, Diatto, l’attività crebbe in maniera esponenziale al punto di rendere necessaria l’assunzione di diversi dipendenti e collaboratori.
Neppure il periodo bellico fermò l’espansione dell’Azienda, sebbene i titolari fossero stati chiamati alle armi; l’attività del negozio e il fatto di essere fornitori ufficiali di Aziende di interesse nazionale, infatti,permise alla Società di rimanere aperta e pienamente operativa anche durante le disastrose guerre.
E’ di questi difficili anni anche la redazione del primo catalogo ferramenta che permise di raggiungere nuova clientela, sin oltre la città di Torino.Copertina Catalogo anni 50Nel dopoguerra, anche sulla scia della ricostruzione, ci fu un nuovo e più marcato impulso alle vendite, che rese necessario un primo ampliamento della superficie dei magazzini a 400 mq.
Gli anni 50 segnano l’ingresso in azienda della “seconda generazione” e contestualmente all’uscita di scena del socio Guido Giustetti, la società prese la nuova denominazione di Matteoda Utensilferramenta Snc.
I figli di Luigi, Jolanda e Roberto Matteoda diedero sin da subito una nuova impronta all’Azienda, rendendola ancora più moderna e aperta ad un mercato in continua evoluzione.
Soprattutto Roberto, uomo di forte carattere e temperamento, Roberto Matteodacon spirito profondamente innovativo concluse mandati di rappresentanza con produttori italiani e stranieri, quali Usag, Belzer, Dowidat, Stahlwille, ABC Amos, e altri che permisero all’Azienda di affermarsi quale fornitore affidabile e riconosciuto di tutte le realtà industriali di Torino e provincia; lo slogan coniato in quei anni, ‘da Matteoda tutto !’ racchiude in sé la filosofia aziendale di privilegiare innanzitutto l’assortimento, la qualità e il servizio alla clientela.
Con la nuova riedizione del catalogo aziendale furono inserite alcune vere novità, quali ad esempio l’utensileria elettrica, destinate da li a poco a rivoluzionare le abitudini di lavoro.Calendario
L’organico arrivò a contare oltre venticinque collaboratori e numerosi agenti per vendita esterna, e la superficie si incrementò sino a quasi mille metri quadri, per lo più occupati dai magazzini.
Alla fine degli anni sessanta, anche sollecitato da quanto aveva visto durante un soggiorno in Inghilterra dove già da anni il “bricolage” era hobby diffuso, Roberto aprì  la ‘Botteguccia del Sabato tutto per l’hobby’,  primo negozio in Italia specializzato nel fai-da-te e antesignano dei moderni centri bricolage, che ben presto divenne il punto di riferimento per tutta la schiera degli amanti del fai-da-te e del modellismo del Piemonte e non solo,  grazie al vasto assortimento e soprattutto,  alle prestigiosissime marche rappresentate quali Emco Maier per i torni da metallo, Dremel per gli utensili da modellistica, Zinken per le macchine lavorazione legno, Miller per i minicompressori d’aria, Metabo per l’utensileria elettrica.Logo Botteguccia Wagner per le attrezzature per la verniciatura. Purtroppo le complicazioni di un banale incidente, avvenuto nel 1975, costrinsero Roberto a limitare la propria presenza in Azienda, e nel lunghissimo periodo di convalescenza l’attività soffrì per la mancanza della sua gestione autorevole; nonostante ciò, anche in questo caso tra le prime aziende del settore in Italia, nel 1978  furono meccanizzate le procedure amministrative con l’introduzione di un ‘mainframe’ Texas Instruments TI990/10, successivamente sostituito nei primi anni Ottanta con sistema MicroVax Digital, all’epoca ‘lo stato dell’arte’ nei sistemi EDP, per la gestione anche del magazzino ‘in real time’ con l’ausilio di codici a barre.
Le mutate condizioni del mercato, che negli anni 80-90 cominciò a privilegiare il fattore prezzo rispetto alla qualità di prodotto, al servizio e alla consulenza specialistica,  e la concorrenza diretta sempre più forte delle stesse Aziende produttrici e grossiste, imposero una riflessione sulla missione dell’Azienda, sino ad allora concentrata sull’ingrosso, e sulle forniture all’industria; era necessario un riposizionamento che non snaturasse quella che era stata per oltre settant’anni la linea commerciale basata su qualità e assortimento dei prodotti offerti, ma che allo stesso tempo permettesse alla Matteoda Utensilferramenta di sopravvivere in un mercato sempre più competitivo. La scelta fu di investire anche sul negozio di vendita al pubblico, sino ad allora sacrificato come superficie e struttura, e di promuovere la  vendita diretta al cliente, sia esso privato, artigiano o grande industria senza intermediari o agenti, in modo snello ed efficace con un contatto diretto tra Azienda e utilizzatore.
Con gli anni ’90 si affaccia in azienda la terza generazione, con Luigi Matteoda jr.; uno dei primi progetti realizzati fu il catalogo 1991 interamente realizzato con tecnica di composizione digitale, che ebbe grande riscontro presso la clientela finalmente dotata di uno strumento di lavoro completo e di facile consultazione.
Fu costituita una nuova società per adeguarla alla dimensione aziendale e alle esigenze di flessibilità; nacque così la Matteoda Commerciale Srl, denominazione attuale.logo maniglie Seguendo il sentiero di innovazione tracciato del padre Roberto e proseguendo nel progetto di ristrutturazione,  Luigi realizzò nel 1993 il reparto ‘Le Maniglie’, con la collaborazione della Colombo Design, strutturato come una vera e propria show room dedicata esclusivamente alla maniglia e al complemento funzionale di arredo; in un locale separato, con un arredamento specificamente studiato e un ambiente tranquillo, il cliente privato o professionisti quali architetti e designer di interni potevano scegliere tra oltre 200 modelli di maniglie, pomoli e manigliette da mobile, tutte esposte, supportati dalla presenza costante discreta di personale altamente qualificato .
Nel 1997 , sempre tra le prime aziende del settore, fu registrato il dominio matteoda.com, e contestualmente fu attivato il primo sito internet aziendale, a dimostrazione dell’estremo interesse per questo nuovo mezzo di comunicazione che ancora pochi conoscevano e, soprattutto nessuno ancora usava.
Nello stesso anno, il sodalizio tra padre e figlio si interruppe; Luigi decise di intraprendere una nuova strada nella grande distribuzione organizzata, fenomeno commerciale che stava letteralmente esplodendo; furono anni difficili quelli a cavallo del nuovo secolo, che purtroppo registrarono un drastico ridimensionamento della struttura aziendale.
Nel 2003, appianate le divergenze di vedute, Luigi rientrò in Azienda convinto che, nonostante le difficoltà, l’azienda Matteoda avesse ancora molto da esprimere; mettendo a frutto l’esperienza maturata nell’ambiente GDO, decise di intervenire drasticamente su costi e strutture;  fu quindi  totalmente il negozio di vendita con nuovi e più ampi spazi ‘a libero servizio’; ed è dello stesso anno l’apertura della show-room dedicata alla sicurezza passiva, casseforti e armadi corazzati, che oggi rappresenta una vera specializzazione dell’Azienda.
Matteoda rappresenta oggi un punto di riferimento a Torino nel commercio tradizionale per chi cerca prodotti di qualità e una assistenza di prim’ordine che la Grande Distribuzione o il piccolo negozio non possono offrire.Matteoda.IT Utensilferramenta on line E’ di questo periodo, caratterizzato dalla chiusura di molte realtà industriali di Torino seguite alla globalizzazione, la decisione provvidenziale di puntare sul nascente mercato elettronico.
Nel luglio del 2008, viene così avviato l’e-commerce con il marchio Matteoda.IT Utensilferramenta On Line che, grazie a una programmazione snella, ottimi e selezionati prodotti e, soprattutto, una politica di prezzo contenuto, ha registrato un insperato piccolo successo; più di 150 clienti acquistarono nei primi 3 mesi di vita dell’e-shop, un risultato a dir poco eccezionale considerate le dinamiche di un sito di vendita in un settore ancora poco diffuso sulla Rete.
Nel 2009 sono stati evasi più di 1200 ordinazioni e oltre 1000 clienti si sono registrati al sito, con un trend mensile di incremento superiore al 20%; risultati a dir poco eccezionali in un periodo di gravissima crisi, ottenuti grazie ad una proposta commerciale estremamente convincente, un mix di qualità, assortimento e prezzoche la clientela ha dimostrato di apprezzare. Gran parte del successo è stato anche determinato dalla collaborazione sempre più stretta con le Aziende fornitrici che hanno creduto nel nostro progetto e-commerce fornendoci prodotti innovativi e ai migliori prezzi. Matteoda.IT Utensilferramenta on line è così diventata una realtà commerciale conosciuta e diffusa, e con oltre 10000 contatti giornalieri si pone tra gli e-shops del settore più frequentati.
Sempre nel 2009 è stata ottenuta la certificazione di AICEL con il marchio ‘Sono Sicuro’ rilasciato ai negozi on line che rispettano le regole commerciali e che garantiscono la massima sicurezza per il cliente.
Nel 2013, anno del centenario,  sono state varate le nuove piattaforme www.legnapellets.itwww.utensilferramenta.com che permettono di raggiungere un maggior numero di clienti in tutto il mondo
Nel 2016 è stata poi avviata la piattaforma www.ferramenta-utensili.com che integra il catalogo cartaceo con oltre 18.000 referenze disponibili in 24/48 ore dall’ordine, e i server sono stati spostati in una struttura di proprietà collegata alla rete in fibra ottica da 300 Mbit di OpenFiber che garantisce le massime performances e sicurezza.
Nel 2017 è stato inaugurato il nuovo negozio con ingresso nel cortile del 111; in uno spazio completamente rinnovato e climatizzato tutta l’esposizione è stata rivista e ottimizzata per facilitare la scelta al cliente e ridurre i tempi di attesa.
Il resto, è storia di oggi, di tutti i giorni che dedichiamo con passione al nostro lavoro; sin dal 1913, tutti i giorni, senza alcuna interruzione, e sempre in Via Nizza 111 a Torino .

Una dedica a parte meritano Luigi sr. e Roberto Matteoda, grandi veri Maestri di commercio e di vita, che dedicando tutta la loro vita con passione e dedizione alla gestione della Società, ci hanno permesso oggi di festeggiare il secolo.

Lascia un commento