Una sola chiave per tutte le tue porte? Oggi si può con Mottura

Tutti sono abituati oggi ad avere in tasca mazzi di chiavi di enormi dimensioni; la chiave di casa, la chiave del portone, del garage, della cantina, della seconda casa… Ma forse pochi sanno che oggi è possibile aprire tutte le serrature con una sola e unica chiave, anche nel caso si viva in condomini o nel caso di condividano porte con altre persone.
Questa possibilità è data dagli impianti masterizzati di Mottura, Azienda italiana leader nella progettazione e costruzione di serrature di altissima sicurezza.
La gamma Champions infatti permette la realizzazione di impianti anche complessi di cilindri con chiavi uguali KA o con chiave maestra MK, chiave unica CC o chiave maestra di gruppo GMK, su tutti i modelli e tipologie di cilindro.
Ma cosa significano questi termini?
Oggi cominciamo con gli impianti a chiave unica KA o CC 
Cosa significa KA? Con il sistema KA (Keyed Alike) è possibile avere 1 chiave che apre tutti gli accessi e le serrature di casa (o più case). L’ingresso e la cantina, il garage e il cancello, la cassetta della posta e l’ufficio, il lucchetto della moto o della bici; tutte le serrature, anche di tipo diverso purchè compatibili con il vasto catalogo Champions, possono essere realizzate con la medesima chiave.
E la stessa chiave può azionare anche altri cilindri prodotti successivamente; è sufficiente indicare il codice chiave (indicato sulla tessera di proprietà) per ottenere altri cilindri

Cosa significa invece CC? Il sistema CC è la definizione di ‘a cilindro centrale’; ciò significa che più chiavi possono aprire uno stesso cilindro, ma non altri cilindri. E’ il caso, ad esempio, di uno stabile ove ogni condomino ha la propria chiave che apre la porta (ma anche in questo caso la chiave può aprire più porte, o più pertinenze quali garage, cantina, ecc) , e uno o più cilindri in parti comuni che viene aperto da tutte le chiavi. Il vantaggio è di avere sempre una sola chiave anche nel caso ci siano accessi centrali e comuni.

 

Lascia un commento